I migliori antipasti con formaggi di pecora

Gli antipasti che hanno come ingrediente principale il formaggio sono una delle pietanze che si rivelano perfette per accompagnare in genere i pasti a base di carne, piatti di verdura, o preparazioni con le uova. Questo alimento, infatti, si armonizza veramente bene con molti altri ingredienti. Inoltre, sono ottimi sia caldi che freddi e permettono di realizzare sia antipasti molto semplici che piuttosto strutturati, dando vita a tutta una serie di gustose sfumature intermedie.

L’antipasto è la portata che avvia il pasto, quindi, precede qualunque altra preparazione si scelga di servire per il pasto, sia essa un bel primo, un ricco secondo oppure un piatto unico. Di solito sono accompagnati da un fresco drink, da vini ben ragionati o da spumanti frizzantini che completano il preludio di ciò che verrà servito in seguito.

Quindi, essendo il piatto di apertura, è molto importante che l’antipasto sia preparato bene e che sia studiato in maniera tale da stuzzicare gli appetiti senza però saziare troppo per poter onorare con piacere anche le portate successive.

Vediamo quindi quali sono i migliori antipasti con formaggi di pecora.

La famosa bruschettina

Chi non ha mai iniziato un pasto concedendosi come antipasto una bella bruschetta con i pomodori? Ecco allora la versione più ricca e saporita della classica bruschetta: la bruschetta con dadini di pomodori e ricotta di pecora. Si tratta di una preparazione molto semplice che deve la sua perfetta riuscita alla scelta degli ingredienti, meglio se nel pieno della loro stagione. Quindi, scegliete una ricotta di qualità e dei pomodorini rossi e molto dolci.
Questa bruschetta, può essere servita come semplice antipasto ma, aumentando un po’ le dosi può anche essere un secondo piatto leggero ma gustoso.

Gli ingredienti

Marzolino di pecora

Gli ingredienti necessari per la preparazione di questo piatto, per due persone, sono:

  • 100 g di pomodorini rossi;
  • Sale q.b.
  • 2 foglioline di basilico;
  • 2 spicchi di aglio;
  • 2 cucchiai di olio extravergine di oliva;
  • 2 fette di pane casereccio;
  • 100 grammi di ricotta.

La preparazione della bruschetta

Lavate i pomodorini e tagliarli a cubetti, quindi, metteteli in una ciotola e conditeli con un pizzico di sale, alcune foglie di basilico sminuzzate, uno spicchio di aglio affettato e 1 cucchiaio di olio. Mescolate il tutto e fate riposare per almeno 10 minuti.

Intanto preparate la bruschetta spennellando le fette di pane con dell’olio e mettetele sulla brace o, in alternativa, sotto il grill del forno fino a che si saranno abbrustolite uniformemente. Quindi, sfregatele bene con uno spicchio di aglio spellato.

Distribuire quindi la dadolata di pomodorini sulle fette di pane e disponetevi sopra la ricotta realizzando delle piccole quenelles con l’aiuto due cucchiai o fate delle palline usando uno scavino circolare.

Se vi piace il pane ancora croccante servitele immediatamente, altrimenti attendete una decina di minuti per un risultato più morbido.

Gli sfiziosi fagottini

Poco tempo ma un risultato strepitoso per questi fagottini con broccoletti e caciotta di pecora che lasceranno i vostri commensali a bocca aperta! Vediamo come si preparano!

Gli ingredienti

Gli ingredienti per realizzare questa ricetta per 4 persone occorrono:

  • 2 rotoli di pasta brisè;
  • 500 grammi di broccoletti siciliani già lessati;
  • 3 salsicce di prosciutto;
  • 150 grammi di caciotta di pecora;
  • 1 uovo sbattuto;
  • Sale q.b.

La preparazione dei fagottini

Spellate le salsicce e sbriciolatele in una padella lasciandole cuocere leggermente, aggiungere i broccoletti e ripassate il tutto in padella per pochi minuto. Non è necessario aggiungere olio in quanto le salsicce avranno tirato fuori il loro grasso ma regolate di sale.
Nel frattempo tagliate la caciotta a cubetti e preparate la base per i fagottini rustici srotolando la pasta brisè, Tagliate ogni sfoglia in 4 parti facendovi una croce sopra con il coltello.
Mettete su ogni base un po’ di verdura e salsiccia e qualche cubetto di caciotta.
Chiudete tutti i fagottini tirando su i 4 lati e facendoli aderire tra loro, poi spennellateli con un uovo sbattuto che in cottura darà colore e infornate a 180° per circa 15 o 20 minuti.
Potete servire i fagottini sia caldi che a temperatura ambiente, in ogni caso, saranno un successo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.