Cucina: come evitare alcuni sprechi

Può capitare alcune volte di realizzare dei piatti e che, successivamente, presentino degli errori o degli inconvenienti nella cottura o nella conservazione dei cibi e pertanto non siano come ci si aspettasse, così si è costretti ad apportare alcune modifiche per migliorarli e per non sprecarli. Tutto questo può accadere a chiunque, dallo chef stellato al semplice appassionato di cucina. Tuttavia, fortunatamente, esistono dei rimedi per poter rettificare questo genere di situazioni.

Vedremo, ad esempio, come porre rimedio in alcuni casi davvero comuni, in cui ci si può imbattere in cucina: dalla fettina di carne eccessivamente dura alle capesante divenute un po’ troppo asciutte, passando per il pezzo di formaggio lasciato in frigo e diventato secco. Andiamo a vedere, quindi, come evitare alcuni sprechi in cucina e rendere migliori alcuni piatti che non sono stati realizzati in maniera ottimale, in modo da farli diventare nuovamente gustosi e prelibati.

La fettina di carne indurita

Questo inconveniente è molto più comune e frequente di quello che si pensi in tante cucine, sia di ristoranti che di casa, soprattutto quando si utilizzano alcuni pezzi particolari di carne, tra cui anche le fettine di carpaccio sottile. Per porre rimedio ad una fettina di carne indurita, prendiamo una banana, ne mangiamo o conserviamo il contenuto in quanto per il nostro scopo serve semplicemente la buccia di questa. Si dovrà, in sostanza, preparare una sorta di sandwich.

Prendiamo quindi la buccia della banana e la mettiamo con la parte esterna adagiata sul fondo di una padella, mentre la parte interna dovrà essere posta sotto la fettina di carne. Si cucini poi in questa maniera. La buccia della banana infatti consentirà a quest’ultima di mantenere intatti i succhi presenti e di conseguenza non evidenzierà durezza e secchezza, conservando al tempo stesso il sapore prelibato.

Un altro possibile rimedio prevede l’uso del succo di kiwi, da cospargere sulla fettina indurita. Difatti, tale frutto esotico presenta una sostanza, l’actinidina, che consente di mantenere la struttura della carne particolarmente tenera. Si faccia marinare il pezzo di carne in questo modo per qualche minuto e poi si metta in padella per essere cucinata e gustata in tutta la sua bontà.

Il formaggio secco ed indurito

Il vantaggio indiscutibile del formaggio stagionato è quello di poter essere conservato per diverso tempo nel frigo e non subire delle variazioni particolari. Capita tuttavia che qualche pezzo venga lasciato per troppo tempo nel frigorifero stesso e quindi, una volta ritrovato, si presenti secco e molto indurito. Non bisogna buttarlo, in quanto può essere nuovamente portato al suo stato originale e mangiato col suo sapore gustoso.

Si prenda allora il pezzo di formaggio e lo si immerga, per alcuni minuti, in un contenitore dove sia presente del vino. In questo modo semplice esso riacquisterà la morbidezza ed anche il sapore originali. Comunque, per evitare problemi di questo genere, si può prevenire il fenomeno “indurimento” attraverso l’uso del burro, che può essere spalmato sulle superfici del formaggio, prima che questo venga conservato nel frigorifero.

Capesante eccessivamente asciutte

Durante un pranzo domenicale, potrebbe capitare di cucinare delle capesante, ma che il forno utilizzato le asciughi eccessivamente. Per porre rimedio a questo inconveniente, si prenda del succo di pompelmo e si cosparga su questi molluschi. In questo modo siamo riusciti a rendere nuovamente morbide le capesante, grazie proprio ad un semplice succo di tale agrume aspro.

Come abbiamo visto, esistono dei semplici rimedi per evitare sprechi in cucina e soprattutto di dover presentare dei piatti che siano stati realizzati non proprio in modo ottimale. Lo spreco in cucina è sempre meglio evitarlo, sia perché spesse volte esistono dei rimedi per degli errori e sia perché sarebbe un peccato buttare del denaro inutilmente. In tempi di ristrettezze, infatti, qualsiasi genere di spreco (sia alimentare che finanziario) sarebbe un gesto insensato e davvero inopportuno.

E con i rimedi che abbiamo visto, inoltre, si utilizzano prodotti del tutto naturali e metodi particolarmente veloci, che non fanno neanche sprecare del tempo prezioso in cucina. Numerosi benefici, sotto diversi aspetti, che consentono inoltre anche di conservare il gusto originale dei piatti cucinati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.