La ricetta dei pancakes al formaggio: scopriamola insieme

Una ricetta gustosa, economica, veloce e che piace a tutta la famiglia perché stuzzicante è il pancake al formaggio, le tipiche frittelle americane, più spesse e saporite delle crêpes di origini europee. È un piatto jolly che si presta a innumerevoli varianti, dolci e salate, basta avere tanta fantasia! I pancakes al formaggio sono, tra le altre cose, un ottimo metodo per introdurre nella dieta dei bambini un alimento prezioso per la salute come il formaggio appunto.

Come preparare i pancakes al formaggio

Pettirosso

I pancakes al formaggio richiedono poco tempo di preparazione: circa 20 minuti, inclusa la cottura. La difficoltà non è alta e il costo è molto contenuto perché servono ingredienti quotidiani, alla portata di frigorifero.

Ingredienti: 200 gr di farina 0; 120 g. di Caciottone di Pecora Pettirosso “La Pecorella”; 1 patata; 2 uova; 280 ml di latte; 40 gr di parmigiano grattugiato; 40 gr di erba cipollina; 1 ciuffetto di prezzemolo; 2 cucchiaini di Lievito per ricette salate; 2 cucchiai di Olio E.V.O.; sale e pepe quanto basta.

Come si preparano i pancakes: pelare una patata, tagliarla a cubetti e lessare in acqua bollente e poco salata. Quando è cotta, ridurla a purea e metterla da parte mentre nel frattempo – in un’altra ciotola – si setaccia la farina insieme al lievito. Versando il latte a filo, si mescola con una frusta a mano per evitare la formazione di grumi. Si uniscono, poi, le due uova – una per volta – continuando a mescolare, il sale e il pepe. Mescolare fino a ottenere una pastella cremosa e liscia. Lasciar riposare il composto mentre si trita il caciottone da aggiungere al composto insieme alla purea di patate, erba cipollina e prezzemolo tritati, parmigiano. Mescolare accuratamente fino ad amalgamare tutti gli ingredienti.

Prima di procedere alla cottura, scaldare una padella antiaderente unta con un filo di olio. Giunta a temperatura, versare con un mestolo il composto al centro della padellina e premere leggermente la pastella. Cuocere per circa due o tre minuti per lato, aiutandosi con una spatola piatta al momento di rigirare la frittella. Togliere dal fuoco quando si ottiene sulla superficie una crosticina dorata. Proseguire così fino a esaurimento della pastella. I pancakes al formaggio si servono caldi o tiepidi, ma sono gustosi anche freddi.

Fine modulo

La tradizione dei pancakes

I pancakes nascono come frittelle dolci per la prima colazione negli Stati Uniti d’America. Spesse circa 5 mm, si accompagnano – nella ricetta tradizionale – allo sciroppo d’acero o al burro di arachidi, ma anche a una qualsiasi confettura, miele, cioccolata e marmellate. Nelle versioni salate, si accompagnano al burro fuso sul pancake caldo, con uova e bacon.

La base della preparazione prevede pochi e semplici ingredienti: farina, uova, latte, burro, zucchero e un pizzico di sale. Le varianti di gusto possono essere diverse e nelle versioni vegetariane si può sostituire il burro e il latte allo yogurt, e lo zucchero al miele oppure alla cannella. Lo spessore è dovuto all’uso di un cucchiaino di bicarbonato di sodio come agente lievitante oppure altro lievito chimico idoneo per pastelle.La tradizione e la diffusione dei pancake appartengono alla cultura anglosassone. Negli Stati Uniti, i pancake sono anche chiamati con altri nomi, quali flapjack oppure hotcake e, infine, griddlecake. Anche in Gran Bretagna esiste una versione dei pancake che si preparano e si consumano preferibilmente come merenda del martedì grasso e sono, infatti, chiamati Pancake Tuesday. La loro caratteristica è di essere leggermente più piccoli. In Scozia, invece, non si mangiano a colazione, ma sono considerati dei veri e propri dolci da servire come dessert. Anche in Australia e Nuova Zelanda si preparano i pancake – con il nome di pikelet – nella versione dolce serviti con panna e marmellata o al “naturale” con un po’ di burro. La versione australiana è chiamata dagli statunitensi, silver dollar pancake. Anche nei Paesi Bassi esiste una versione di pancake a metà strada tra quelli anglosassoni e le crêpe francesi e sono anche distinti tra ricette dolci con marmellata, uvetta o frutta candida nell’impasto e quelle salate con formaggio, prosciutto, cipolle. I pancake sono gustosi e calorici, ma tra le mille varianti si possono preparare pancake più “light”, proteici e integrali più ricchi di fibre e con meno grassi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.