Etichettatura ambientale: tutte le novità al riguardo

Il 22 marzo 2021 è stata finalmente accolta la proposta avanzata da Confindustria, secondo la quale gli imballaggi ideati per gli alimenti, debbano essere etichettati opportunamente seguendo le norme tecniche stabilite dall’UNI, in quanto sono state elargite in conformità con le regole dettate dall’Unione Europea, per quanto riguarda la raccolta e il riciclaggio degli imballaggi.

Ecologia e informazioni corrette

Oltre al lato ecologico che prevede un corretto riciclaggio c’è anche il lato contenutistico che deve soddisfare a pieno le regole dettate dall’UE. Le informazioni riportate sull’etichetta, infatti, devono avere l’obiettivo di comunicare al consumatore tutte le informazioni rilevanti che riguardano il prodotto contenuto all’interno dell’involucro.

Questi aggiornamenti riguardo la parte legislative che regola l’etichettatura degli imballaggi sono volti ad uniformare, quanto meno a livello europeo la produzione di etichette, in modo da fornire riferimenti chiari ai consumatori sia per quanto riguarda il riciclaggio, sia per quanto riguarda gli alimenti contenuti all’interno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.