Pizzicotti con Marzolino di pecora e zucchine: ecco la nostra variante

Oggi vogliamo parlarvi di questa ricetta interessante che fa parte delle ricette povere della tradizione laziale, nello specifico viterbese: i Pizzicotti. In questo caso particolare pizzicotti con marzolino di pecora e zucchine.

Si tratta di un tipo di pasta molto particolare che viene realizzata con un impasto molto simile a quello della pizza e del pane e che quindi e prima lievitato e poi cotto in acqua bollente salata e condito con numerosi sughi tutti molto saporiti, ecco perché noi abbiamo pensato che un accostamento ideale e quello con il nostro marzolino di pecora e le zucchine.

come abbiamo detto, questa tipologia di pasta tipica dei paesini laziali e nello specifico viene molto riprodotta nella provincia di Viterbo dove è uso comune condirli con un sugo di pomodoro in cui abbondano aglio, olive nere e peperoncino.

La sagra

Ogni anno, a Latera, un paesino della Tuscia viterbese vicino al lago di Bolsena, si svolge la sagra del pizzicotto che destinata ad esaltare proprio questo prodotto tipico.

Anche se i pizzicotti di pasta non sono originari precisamente di questo paese, per la loro bontà, si sono diffusi lungo tutto il territorio che compone la Tuscia; infatti, anche a Barbarano Romano si svolge una sagra dedicata a queste specialità.

Come vedremo quando illustreremo la ricetta dei pizzicotti con marzolino di pecore zucchine, questo particolare formato di pasta si ricava rompendo a piccoli pizzichi (ecco il perché del nome) la pasta da una massa più grande simile all’ impasto per il pane. potrebbero quasi sembrare degli gnocchi ma con questo piatto tipico hanno ben poco comune, se non la forma; per il resto i nostri pizzicotti sono una pietanza completamente diversa dato che al loro interno non contengono le patate ma si tratta di una pasta lievitata. Sicuramente alle loro origini furono inventati per utilizzare gli scarti della produzione del pane e la pasta che rimaneva dopo avere informato le pagnotte e i filoni.

Nel corso della sagra oltre ad assaggiare numerose preparazioni di questa pietanza vi consigliamo di non perdere una visita al Museo della Terra all’interno del quale si svolge un’esposizione molto interessante rispetto alla vita contadina del passato che viene allestita all’interno di un convento molto antico che fu fondato sul Monte Amiata dai monaci che vivevano nell’abbazia di San Salvatore.

Ritornando al menù della sagra, esso, oltre ai tipici pizzicotti prevede anche altri piatti dalla natura povera come la trippa, le bruschette, grigliate di carne mista e dolci tipici della tradizione viterbese.

Ma veniamo a noi e scopriamo ora la nostra ricetta dei pizzicotti con marzolino di pecora e zucchine.

Ingredienti per i pizzicotti con marzolino di pecora e zucchine

Per preparare i pizzicotti con Marzolino di pecora zucchine per quattro persone avrete necessità di reperire alcuni ingredienti, ovvero:

  • 50 grammi di Marzolino di Pecora “La Pecorella”;
  • 10 zucchine verdi;
  • 500 grammi di farina di tipo 00;
  • 250 ml di acqua;
  • Sale e pepe q.b.;
  • olio extravergine d’oliva q.b.;
  • pinoli q.b.;
  • basilico q.b.;
  • 1 spicchio d’aglio.

Preparazione dei pizzicotti con marzolino di pecora e zucchine

Per preparare i pizzicotti con marzolino di pecora e zucchine iniziate mettendo in una ciotola la farina e aggiungete lentamente l’acqua cercando di ottenere un composto omogeneo non appiccicoso e che si stacca facilmente dalle mani. Copritelo con della pellicola trasparente e lasciatelo riposare per qualche minuto.

Nel frattempo, eliminate la parte esterna verde delle zucchine ma mettetela da parte; tagliate il cuore delle zucchine a cubetti, quindi, lessatele in acqua bollente, scolatele e frullatele per ottenere una bella crema densa.

Riprendete la parte verde che avevate eliminato e fatela saltare in padella con dell’olio extravergine d’oliva e l’aglio.

Ritorniamo ora i nostri pizzicotti iniziando a prelevare tanti pezzettini di impasto con due dita e immergerli immediatamente nell’acqua bollente salata. Potrete osservare che i pizzicotti saliranno a galla esattamente come accade per gli gnocchi, ciò vuol dire che sono cotti.

A questo punto potete scolarli e ripassarli in padella assieme alle zucchine e aggiungete una manciata di pinoli a piacere.

Impiattare i pizzicotti con marzolino di pecora e zucchine creando un letto di crema di zucchine precedentemente frullata, poi disponetevi la pasta saltata in padella e infine guarnite con foglioline di basilico.

Scopri la nostra videoricetta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.