Scaloppine al Formaggio: semplici e leggere per un pranzo veloce

Le scaloppine al formaggio, un piatto veloce e semplicissimo da preparare, perfetto per tutti coloro che sono costretti ad un pranzo veloce, perché devono tornare a lavorare o perché devono andare a prendere i bambini a scuola e portarli in palestra, ma allo stesso tempo non vogliono rinunciare ad un pasto sano e completo.

Penso che ognuno di voi abbia preparato le scaloppine almeno una volta in vita sua, oltre ad essere un piatto estremamente leggero sono davvero facili da preparare, adatte anche ai meno pratici in cucina.

Se avete una padella e un filo d’olio siete già pronti per preparare questa gustosa ricetta, scegliendo, come sempre, il nostro formaggio La Pecorella.

Per questo piatto vi consigliamo un formaggio a pasta morbida quindi vi proponiamo la ricetta completa con la nostra inimitabile caciotta La Pecorella.

Ingredienti per tre scaloppine

Pettirosso
  • Caciotta mista La pecorella 80g
  • Prezzemolo uno o due ramoscelli
  • Tre scaloppine di vitella
  • Pepe quanto basta
  • Burro quanto basta
  • Farina quanto basta per coprire completamente le scaloppine

Preparazione

  1. Infarinate le fettine di vitello, prestando attenzione a non lasciare spazi non infarinati;
  2. Sciogliete il burro in una padella sufficientemente grande, meglio se antiaderente, mantenendo la fiamma bassa in modo da non bruciare il burro fuso;
  3. Quando il burro sarà completamente liquido e sufficientemente caldo mettete le scaloppine e fatele cuocere a fiamma alta, girandole spessissimo, per circa quattro minuti.
  4. Una volta rosolate e cotte poggiatele su un foglio di scottex assorbente in modo da eliminare il burro in eccesso, e coperte da un coperchio fatele leggermente raffreddare. Attenzione, le scaloppine devo rimanere moderatamente calde per consentire al formaggio di sciogliersi.
  5. Tagliate alcune fette della nostra caciotta mista e adagiatele sulle fettine, a questo punto mettete la composizione a scalare per due minuti a fuoco lentissimo fino ad ultimare la cottura e creare l’effetto filante del formaggio.
  6. Tritate del prezzemolo e del pepe nero e spargeteli sulle scaloppine ormai pronte.
  7. La vostra ricetta è pronta per essere servita!

Consigli utili e conservazione

Per i più golosi, questo piatto po’ essere integrato anche con una fetta di prosciutto cotto o crudo. Per quanto riguarda la tipologia di carne, sono principalmente due i tagli di carne più adatti per questa ricetta e sono la fesa di vitello oppure il noce perché sono caratterizzati da un doppio strato che aiuta l’assorbimento di tutti gli ingredienti. 

Proprio a causa di quest’ultima caratteristica, però la carne di queste fettine è molto spessa, quindi consigliamo di trattarla con un batticarne prima di cuocerla

Per quanto riguarda la conservazione, consigliamo vivamente di mangiare le scaloppine appena cotte, proprio per non perdere il caratteristico effetto filante del formaggio, ma se dovessero avanzarvi e voleste riproporle il giorno dopo vi basterà tenerle in frigo coperte da un coperchio.

Per scaldarle vi sconsigliamo il microonde che tende a indurire la carne, vi suggeriamo piuttosto di scaldare nuovamente un piccolo pezzo di burro e scaldarle lì, in modo da non perdere la cremosità del formaggio e la tenerezza della carne.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.