Adotta la mucca: nuova iniziativa nel mondo lattiero-caseario

Una grande per gli amanti del buon formaggio ma anche degli animali. Da poco, infatti, in una Cooperativa in provincia di Belluno, è nata l’idea “adotta la mucca!”. Non si tratta di uno scherzo, non dovete tenerla in appartamento ma si parla di adozione a distanza. L’idea, lanciata nelle settimane di emergenza covid-19, nasce per sostenere la realtà dei piccoli produttori e allevatori.

Come funziona?

Si sceglie online il bovino da adottare, per il quale si paga una somma e, mensilmente, si ricevono burro e formaggi in cambio. Il progetto “Adotta la Mucca” è un modo moderno per aiutare solo con un clic chi e lavora sulle dimenticate montagne italiane. Sul sito si visionare le foto delle mucche e scegliere la formula di sostegno preferita; adottare per un mese ha il costo di 39 euro, l’adozione semestrale costa 209 euro, annuale 409 euro.

Una bella scorta di prodotti

Come detto, in cambio del sostegno economico, i “genitori adottivi” riceveranno ogni mese 500 grammi di burro e un chilo di formaggio dal gusto unico dato dal latte delle mucche che vengono allevate libere sugli alpeggi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.