Piramide alimentare e formaggio: come avere un’alimentazione equilibrata

Vivere in maniera sana significa soprattutto mantenere un’alimentazione equilibrata, variata ma anche piacevole. Il nostro corpo, infatti, ha bisogno di energie e di alcune sostanze indispensabili che lo proteggano e lo alimentino per tutta l’intera giornata. Nutrirsi bene, difatti, vuol dire garantire il proprio benessere ed anche prevenire alcune malattie. Ciò non vuol dire dimenticare di offrirsi delle gioie di vivere, infatti fare un pasto equilibrato può rappresentare anche un bel momento di riposo, di allegria e di convivialità.

La piramide svizzera

La piramide svizzera è una delle basi di riferimento per la dieta sana ed equilibrata, che è capace di ricoprire il fabbisogno energetico ed anche quello nutrizionale del nostro organismo. Gli alimenti che si trovano nei livelli inferiori sono più indispensabili e vanno consumati in quantità maggiori, invece, quelli dei livelli superiori, dovrebbero essere consumati in quantità minori ma non vanno considerati come cibi proibiti. Mixando fra loro i differenti alimenti nelle adeguate proporzioni si può ottenere una dieta abbastanza equilibrata. Sulla cima di questa piramide si trovano ovviamente i dolci (per esempio il cioccolato, le torte, lo zucchero in generale, il miele, i gelati, le barrette dolci con i cereali e i cereali da colazione), gli spuntini salati (per esempio le patatine o biscottini da aperitivo), tutte le bevande edulcorate (per esempio la coca cola, gli sciroppi, i the freddi, le bevande energetiche, le bevande toniche, l’acqua minerale aromatizzata o zuccherata) e, per finire, le bevande alcoliche. Questi alimenti e bevande solitamente forniscono tutti molta energia sotto forma di zuccheri, di lipidi o di alcool, ma solo in pochi forniscono anche le vitamine e i minerali necessari. Gli spuntini, inoltre, contengono anche troppo sale. Anche le cosiddette bevande light o «zero» si trovano comunque al vertice di questa piramide alimentare dato che, pur essendo ipocaloriche, non rappresentano dei buoni dissetanti. Infatti, provocano un’assuefazione al loro sapore dolce e, solitamente, contengono degli acidi dannosi per i nostri denti. Le bevande e gli alimenti al vertice della piramide non sono necessariamente parte di una dieta sana ed equilibrata, ma nella vita trovano senz’altro un loro posto senza essere vietati. Ciò che conta è la quantità; una porzione quotidiana di tali alimenti dovrebbe essere davvero minima.

Per fare un esempio si può dire che una porzione corrisponde a:

  • una stecca di una tavoletta di cioccolato;
  • 20 grammi di una crema spalmabile al cacao;
  • 3 biscotti;
  • una pallina di gelato;
  • 20-30 grammi di salatini;
  • Un bicchiere di bevanda edulcorata o alcolica.

Dove si trova il formaggio?

Nella nostra piramide alimentare, i formaggi si trovano allo stesso livello di altri latticini, insieme alla carne, al pesce, alle uova e al tofu, ovvero con le altre fonti di proteine. Queste ultime sono molecole molto importanti per l’organismo, per esempio per i muscoli, per gli enzimi e per il sistema immunitario. Gli alimenti a questo livello della piramide, inoltre, forniscono importanti sostanze nutritive come, ad esempio, il calcio (contenuto nel latte e nei latticini), il ferro (nella carne e nelle uova) e la vitamina B12 (contenuta in tutte le fonti di proteine ad origine animale).

Per quanto concerne questo livello della piramide alimentare, le raccomandazioni alimentari sono le seguenti:

  • mangiare circa 3 porzioni di latte o di latticini al giorno. Per chiarire, una porzione corrisponderebbe a 2 dl di latte oppure 150-200 grammi di yogurt o, ancora 30 grammi di formaggi semiduri o duri oppure 60 grammi di formaggio morbido, come la nostra ricotta La Pecorella;
  • alternare giornalmente una porzione di altri alimenti molto proteici (per esempio la carne, il pollame, il pesce, le uova, il tofu, il seitan, il formaggio, la cagliata). Con una porzione si intende, oltre alle già citate quantità, 150-200 grammi di quark; 100-120 grammi di carne oppure 2-3 uova.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.