La vitamina k dei formaggi è un anti-coronavirus: il nuovo studio olandese

In Olanda, recentemente, è stata fatta una scoperta davvero promettente sull’aspetto della lotta al coronavirus collegata agli effetti benefici della vitamina K dei formaggi che è un anti-coronavirus. Questo elemento, presente anche in broccoli, uova e spinaci, uova può infatti aiutare il nostro organismo a resistere agli attacchi di questo virus e scongiurare le principali malattie legate all’infezione da Covid.

A gestire lo studio su centinaia di persone sono stati gli studiosi dell’ospedale Canisius Wilhelmina di Nimega, che hanno collaborato con l’Istituto di Ricerca di Maastricht, uno dei maggiori centri di ricerca cardiovascolare in Europa.

Lo studio olandese, condotto su 134 persone ricoverate per coronavirus e 184 cittadini sani, ha evidenziato che tali pazienti hanno probabilità molto più alte di morire per coronavirus se presentano gravi carenze di vitamina K all’interno del loro organismo, mentre una giusta quantità di questa sostanza ne diminuisce gli effetti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.