La ricetta della piadina fatta in casa: caciotta e cotto

La piadina romagnola, detta anche piada, sembra un pane piatto ed è tipico della cucina tradizionale della Romagna. Preparata con acqua, farina e strutto (si può anche usare l’olio extravergine di oliva), viene cotta su piastra o sul testo ed è perfetta per essere farcita con formaggi, come la nostra caciotta La Pecorella e salumi! Una bontà inimitabile che origina nelle antiche campagne romagnole in cui era ritenuto un piatto povero. Oggi, invece è tutelato dell’IPG ed è diventato uno dei simboli dello street food italiano nel mondo! Seguendo la nostra ricetta della piadina fatta in casa scoprirete come prepararla in modo facile e veloce ma soprattutto buona come quella comprata ma più genuina!

Di tutte le ricette esistono varie versioni in base alla regione in cui viene realizzata e, in questo caso, noi abbiamo scelto di presentare la piadina romagnola, classica, un po’ spessa, squisita come poche…

Si tratta di una preparazione davvero facile, occorre solo una ciotola nella quale mescolare tutti gli ingredienti per pochi secondi; si impasta il tutto, si ricavano dei panetti e infine si stendono i dischi e si cuociono le piadine una ad una! Noi abbiamo preferito proporvi la piadina originale preparata con lo strutto, un grasso buono e molto economico che si ricava dal maiale. Però, se non lo avete a casa o preferite non utilizzarlo, potrete sperimentare con successo anche la ricetta della piadina fatta in casa nella su variante con l’olio extravergine di oliva! La vostra piadina sarà comunque perfetta e dalla consistenza morbida con la superficie leggermente abbrustolita; vi delizierà nel gusto sia condita in maniera classica che arrotolata e farcita a piacere con il classico squacquerone; il prosciutto crudo; il patè di olive; delle verdure grigliate; con ricotta La Pecorella e spinaci; caciotta La Pecorella e cotto e molto altro ancora. La piadina romagnola è ideale anche per preparare gustosi manicaretti come i rotolini, le girelle e i cannoli salati oppure da gustare a merenda con una spalmata di gustosa nutella o di marmellata!

Ingredienti per la ricetta della piadina fatta in casa

Per realizzare 6 piadine vi occorreranno:

  • 500 grammi di farina di tipo 00;
  • 220 grammi di acqua tiepida;
  • 80 grammi di strutto (potete sostituire con 80 ml di olio extravergine d’oliva);
  • 10 grammi di sale;
  • 10 grammi di lievito istantaneo da torte salate (o bicarbonato);
  • 2 fette di caciotta La Pecorella;
  • 2 fette di prosciutto cotto.

Procedimento per la ricetta della piadina fatta in casa

Iniziate la preparazione della ricetta della piadina fatta in casa inserendo prima di tutto la farina in una ciotola e mescolandola con il lievito setacciato ed il sale. Aggiungete al centro tutta l’acqua tiepida e lo strutto morbido o, in alternativa, l’olio d’oliva. Impastate energicamente il tutto e, se necessario, aggiungete ancora un po’ di farina o di acqua in base alla consistenza: l’impasto della piadina deve essere morbido ma non appiccicarsi alle mani.

Coprite quindi la ciotola con la pellicola per alimenti e lasciate riposare per circa 40 minuti a temperatura ambiente.

Trascorso questo tempo riprendete il panetto e impastatelo pochi secondi senza utilizzare farina per ottenere una palla liscia che dividerete in 6 porzioni da 130 o 140 grammi ciascuna. Pirlate quindi ogni pezzo di impasto per ricavare delle palline lisce che metterete a riposare per altri 15 minuti sempre coperte con la pellicola.

A questo punto, stendete ogni panetto con un mattarello e realizzate un disco spesso circa 2 millimetri e cuocete quindi le vostre piadine in una padella antiaderente o una piastra liscia o, ancora, nel tradizionale testo a fuoco moderato per 2 minuti circa. Girate la piadina quando si formano le bolle e cuocete ancora 1 minuto per ogni parte girandola un altro paio di volte.

Farcite la vostra piadina con caciotta La Pecorella a fettine e prosciutto cotto o a vostro piacimento e gustate ben calda.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.