Tartufi di ricotta dolci e salati: un piatto veloce e versatile

La cucina è arte e in quanto tale è un mezzo di espressione per l’uomo che riesce a creare nuovi piatti e a revisionare quelli preesistenti finendo per dar loro una vita nuova o, per meglio dire, una doppia vita. È il caso dei tartufi di ricotta che possono essere serviti sia come dolce che come antipasto, finendo per sembrare due piatti completamente diversi.

Quello che li rende davvero unici, però, è la loro semplicità che vi permetterà di prepararli in ogni occasione e in qualsiasi circostanza, finendo per soddisfare il palato di tutti quanti.
Un altro vantaggio è che sono soggetti a numerose rivisitazioni e per questo potete renderli più “salutari” o prepararli anche per chi ha delle intolleranze alimentari.
La semplicità della preparazione, inoltre, vi permetterà di coinvolgere anche i vostri figli, quindi se dovete preparare una festicciola per vostro figlio, potreste intrattenerlo durante le varie preparazioni nella realizzazione di queste palline, un modo per divertirvi insieme.
Come abbiamo già detto, però, non dovete aspettare necessariamente un evento in particolare, potete prepararli anche per merenda durante un giorno qualsiasi, rendendo felici voi stessi e chi li condividerà con voi.

Tartufi di ricotta e biscotti: ecco la ricetta

Ricotta mista con Panna

Come potete immaginare e come vi abbiamo già accennato, è possibile modificare facilmente le ricette poiché variando anche un solo ingrediente il risultato sarà del tutto diverso.
La ricetta che qui vi presentiamo è pensata per la realizzazione di 30/35 tartufi, naturalmente se desiderate aumentare o diminuire le dosi vi basterà raddoppiare o dimezzare le dosi, anche se consideriamo questa una dose di tartufi standard, considerato che sono come le ciliegie: uno tira l’altro.

Ingredienti:

  • 250 gr. di ricotta;
  • 350 gr. di biscotti secchi;
  • 1 cucchiaio di  zucchero;

Ingredienti per le decorazioni:

  • Cacao amaro;
  • Granella di cioccolato;
  • Palline colorate;
  • Cocco grattugiato;
  • Pirottini di carta misti. 

Procedimento:

In una ciotola mettete la ricotta setacciata con un cucchiaio di zucchero semolato, mettete i biscotti secchi nel mixer ed azionatelo per alcuni minuti (non rendeteli propriamente polvere, ma quasi), a questo punto aggiungete i biscotti alla ciotola e con una forchetta o un cucchiaio mescolate bene tutti gli ingredienti.

Prendete diversi piatti e ponete in ognuno di essi un ingrediente diverso: in uno il cacao amaro, in un altro il cocco, in uno le palline colorate e in uno i granelli di cioccolato.
A questo punto, con l’aiuto di un cucchiaino, prendete un po’ della preparazione e con le mani formate una pallina della misura che preferite (cercate di non farle più grandi di una noce per evitare che non si tratti più di tartufi).

Rotolate i tartufi nei diversi piatti e metteteli in pirottini diversi in maniera tale che possiate riconoscere meglio quelli al cacao, quelli al cocco e così via.

Essendo già pronti potete porli in frigo in maniera tale che diventino più sodi e pronti per essere serviti in ogni momento: in pochi minuti avete a disposizione un dolcetto fresco e gustoso!

Tartufi salati: un antipasto veloce da preparare

Oltre ai tartufi dolci, essi esistono nella variante salata che rappresenta un vero e proprio finger food, nella maggior parte dei casi, infatti, si tratta infatti di palline di ricotta ricoperte di frutta secca, semi e erbe aromatiche.
Anche in questo caso, ovviamente, potrete aggiungere gli ingredienti che preferite: dal salmone affumicato al prosciutto cotto, dal prosciutto crudo alla rucola, insomma le varianti sono infinite e tutte ugualmente gustose: perfette per preparare un semplice aperitivo con gli amici o per l’antipasto di Natale.
La preparazione richiede solo dieci minuti del vostro tempo e gli ingredienti, come avrete ben capito, sono sufficientemente accessibili, ma vediamoli nel dettaglio per la ricetta che abbiamo scelto per voi, per preparare 50 tartufi vi occorrono:

  • 200 gr. di ricotta;
  • 100 gr. di mortadella affettata (sottile);
  • 50 gr. di pecorino romano;
  • 50 gr. di parmigiano;
  • Pepe
  • Sale
  • 150/200 gr. di pistacchi tritati o granella di nocciole;
  • Pirottini (per servirle).

Preparazione:

Per prima cosa mescolate la ricotta con gli altri formaggi fino ad ottenere un composto omogeneo, mettetelo da parte e tritate con un coltello la mortadella affettata in maniera tale da poterla aggiungere al composto preparato in maniera omogenea, aggiungete sale e pepe quanto basta ed amalgamate fino ad ottenere un composto corposo.
Successivamente tritate perfettamente i pistacchi o le nocciole fino ad ottenere anche in questo caso una granella omogenea, ponetela su una carta da forno o su un piatto e con due cucchiai create delle palline.
Passate ogni pallina creata nella granella e migliorate la forma passandola tra i palmi delle mani, una volta pronti poneteli nei pirottini (se fate più ricette insieme dividetele, magari, grazie al diverso colore dei pirottini).
Una volta fatto ciò i vostri tartufi sono pronti per essere serviti, permettendovi di gustare qualcosa di unico per la sua semplicità!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.