Tagliolini ricotta e salmone: un primo piatto estivo

Spesso durante le caldi estati italiane riuscire a trovare la voglia di cucinare un buon piatto di pasta è difficile, nonostante se ne senta il bisogno.

Ciò deriva dalla necessità di dover stare davanti ai fornelli per un tempo più o meno lungo e inevitabilmente vi rinunciamo ed optiamo per un’insalata o comunque alimenti freschi e veloci da preparare.

Ma se invitiamo un paio di amici o parenti a mangiare a casa nostra, non possiamo certamente optare per un paio di bruschette o un’insalata verde, ecco allora che vi presentiamo un primo piatto che fa al caso vostro: tagliolini ricotta e salmone, un piatto fresco e soprattutto veloce da preparare.
La particolarità di questo piatto è la sua delicatezza che riesce a soddisfare i gusti dei più indipendentemente dall’età.

Per preparare questo primo piatto vi occorreranno pochissimi ingredienti: il salmone fresco o affumicato, anche vi consigliamo il secondo dal gusto più intenso e deciso che si sposa perfettamente con quello della ricotta e, naturalmente, la ricotta fresca.
Il piatto si prepara in maniera così veloce che potrete lasciar cuocere la pasta e nel frattempo preparare il condimento.

Preparazione:

Per prima cosa tagliate a pezzetti il salmone e tritate lo scalogno, in un tegame fate rosolare il secondo con un filo d’olio e dopo qualche minuto aggiungete il salmone e fatelo cuocere a fuoco medio-basso per pochi minuti, aggiungete un po’ di vino bianco e lasciatelo evaporare.
Fatto questo vi basterà aggiungere la ricotta, un po’ di acqua di cottura della pasta che vi permetterà di amalgamare al meglio il tutto e aggiustate con sale e pepe secondo il vostro gusto e le vostre necessità alimentari, mescolate il tutto fino ad ottenere un composto cremoso e per lo più omogeneo.
Scolate la pasta ancora al dente e versatela dentro il tegame con il condimento, lasciate che si insaporiscano per qualche minuto e una volta mescolato il tutto servite il vostro primo piatto con un po’ di prezzemolo tritato fresco, in grado di donare sempre un buon contrasto nei piatti di pesce!

Proprietà nutritive della ricotta

Ricotta mista con Panna

La ricotta è un latticino antico, un prodotto tipico italiano che sta alla base di moltissimi piatti amati in tutto il mondo perché comprendono anche piatti dolci.
L’alimento in questione, infatti, possiede notevoli proprietà nutrizionali: pochi grassi, pochi zuccheri (salvo se resa dolce per altro genere di preparazioni) e tante proteine di qualità.
La ricotta, è giusto precisare, proviene non dal latte ma dal siero, ovvero la parte liquida che si separa dal caglio durante la produzione dei formaggi.
Tra tutti i derivati del latte, la ricotta è quello caratterizzato da un più ridotto contenuto di grassi, variante che dipende dalla natura del siero di partenza (se si tratta di latte di vacca, pecora, capra o bufala), tra questi è quella di pecora ad averne un contenuto più elevato che va dai 12 ai 25 grammi su 100 grammi di prodotto.

Cosa ancora più importante è il contenuto di colesterolo che si aggira intono ai 50 mg, alto invece il contenuto di lattosio che quindi non rende buono il prodotto per gli intolleranti, le proteine sono invece circa 8 grammi e tutte dalle proprietà utili al nostro benessere, insomma, non credo servano altre ragioni per inserirla nei vostri piatti. Varianti della stessa ricetta
La pasta al salmone è, in generale, uno dei primi piatti tipici della cucina italiana ed è per questo che in ogni regione e, perché no, in ogni abitazione esistono le sue varianti dovute alla possibilità di sposarsi con molti alimenti altrettanto buoni.

Per arricchiredigusto il vostro piatto, ad esempio, vi basterà aggiungere delle zucchine che si sposano perfettamente con il sapore delicato del salmone.
Per farlo dovrete lavare le zucchine, tagliarle a dadini e saltarle in padella con un filo d’olio extravergine d’oliva.
Mentre la pasta cuoce, mescolatele con il salmone precedentemente tagliato e sfumate il tutto con il vino bianco, se lo gradite potrete aggiungere del formaggio fresco in maniera tale da ottenere un condimento più omogeneo.
Ma non finisce qui, la pasta con salmone e ricotta si presta bene all’arricchimento con altri alimenti come piselli, rucola, pinoli, noci tritate o ancora con un po’ di pomodoro o del pesto, il tutto vi permetterà di sentire un trionfo di gusti che si sposano perfettamente.

Se poi dovete preparare il piatto per una cena con amici, allora potrete optare per un piatto tipico degli anni Settanta: penne con salmone e vodka che, come potrete ben intuire, vede sostituire il vino con un mezzo bicchiere di vodka che vi donerà un gusto del tutto diverso e nuovo!
Saprete già, probabilmente, che i condimenti qui citati sono buoni anche per preparare altri piatti come le crepes ripiene, insomma, si tratta di fare i conti con il proprio gusto e giocarecongliingredienti a disposizione!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.