Formaggi e frutta, ecco gli accostamenti migliori

In cucina, spesso i cuochi tendono a rivisitare in chiave originale delle ricette o degli accostamenti tra diversi ingredienti, al fine di creare dei piatti nuovi partendo magari dalla tradizione. Tra gli abbinamenti che riscuotono un certo successo ed apprezzamento, vi è quello tra formaggi e frutta. Di tali prodotti, fortunatamente, nel nostro Paese esistono tantissime varietà e, di conseguenza, è possibile creare sempre delle ricette dai gusti originali e sempre nuovi.

Nel caso in cui si voglia preparare, ad esempio, un pranzo o una cena per degli amici o dei parenti in visita e sorprenderli con piatti prelibati e saporiti, è possibile proporre degli accostamenti tra formaggi e frutta inseriti in varie ricette, dagli antipasti ai contorni. Andiamo a scoprire quindi quali sono i migliori abbinamenti che è possibile effettuare e che doneranno un tocco originale alle portate offerte agli ospiti.

I vari formaggi e i loro abbinamenti più adatti

Uno dei periodi più favorevoli dell’anno per poter fare degli accostamenti felici tra questi prodotti assai diversi tra loro è l’estate, in cui si hanno a disposizione tantissime varietà di frutta. I formaggi caprini, ad esempio, tendono ad abbinarsi bene con della frutta secca, come mandorle o noci, oppure sono davvero squisiti se associati alle albicocche, magari a spicchi. Nel caso, è possibile anche mangiarli insieme ai fichi o alle ciliegie durone.

Se si è appassionati, invece, di formaggi cremosi, allora gli accostamenti ideali sono quelli con frutta fresca e piena di succo, quali ad esempio albicocche, pesche o ancora dell’uva (meglio bianca). Quella appassita, di Zibibbo ad esempio, si unisce magnificamente invece con formaggi stagionati di origine vaccina oppure con quelli erborinati. Comunque, un abbinamento davvero prelibato si ha anche tra quelli cremosi di bufala (in particolare la ricotta) con gli agrumi in generale.

Naturalmente anche la frutta più piccola, come le more, le fragole e i mirtilli ad esempio, può essere felicemente accostata a diversi tipi di formaggio fresco e cremoso, dalla ricotta allo stracchino, passando per quelli di origine caprina. Come si può notare, comunque, tantissimi sono i possibili abbinamenti, tuttavia importante è riuscire a cogliere i gusti degli ospiti e a combinare e mescolare bene i differenti sapori degli ingredienti utilizzati.

Accostamenti e prelibatezze francesi

Quella francese, così come l’italiana, è considerata tra le migliori cucine al mondo e non mancano anche in questo caso degli ottimi formaggi transalpini abbinabili a della frutta. Se si vuole quindi organizzare una serata “internazionale”, si possono accostare senza problemi questi due prodotti in una bella cena. Gli ospiti saranno piacevolmente sorpresi ed il successo sarà assicurato.

Per gli amanti del Roquefort e in generale dei formaggi erborinati molli, è possibile unirli magnificamente a della frutta secca o autunnale, sia fresca che sotto forma di marmellata. Ad esempio, fichi, uva, mele o pere. Tra le marmellate consigliate vi è quella di prugne secche o di cotogne. Il tutto si può combinare per realizzare magari delle torte dolci-salate oppure per degli antipasti prelibati.

Coloro che intendono utilizzare invece formaggi con la cosiddetta crosta fiorita, come il Camembert ed il Brie, possono associarli alle mele o alle pere, magari tagliate a spicchi. La marmellata più indicata, invece, è quella di susine. Il Camembert, ad esempio, può dare un tocco saporito ed originale ad un’insalata di frutta.

Anche i diversi formaggi di capra e pecora possono abbinarsi benissimo a tantissima frutta, sia estiva che autunnale. In estate, i primi sono ideali col cocomero o il melone o, ancora, con delle pesche. Particolare e da provare può essere l’accostamento con il miele, sia di castagno che millefiori. In autunno, invece, ambedue i tipi di formaggio si sposano bene con fichi, uva, mele, pere e, nel caso, anche con miele e della menta. I prodotti come ad esempio l’Emmenthal o il Comté, invece, si uniscono bene con dei pezzetti di mela, dell’uva o le noci oppure, se si vuole osare, anche con della marmellata di ananas o di arancia. Questi prodotti sono ideali per realizzare dei cocktail originali o degli aperitivi in stile finger food. Comunque, come abbiamo già detto, gli accostamenti possibili sono tanti e diversi, basta solo saper abbinare bene ed un tocco di originalità.     

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.