Approvato il bilancio preventivo del Parmigiano Reggiano

È stato approvato il bilancio preventivo del Parmigiano Reggiano: la produzione supererà i 3,75 milioni di forme e i ricavi stimati sono di circa 38 milioni, di cui 22 saranno investiti già dall’inizio dell’anno in investimenti promozionali nazionali e internazionali.

Caciotta di Mucca Vaccarella

Dopo la crescita del 2% nell’anno 2018, si prevede un’ulteriore crescita che porterà la produzione a quota 3,75 milioni di forme: questi i numeri emersi nell’assemblea generale dei consorziati del Parmigiano Reggiano. Un traguardo importantissimo che si riflette nel bilancio preventivo del 2019, già approvato in sede d’assemblea. Aumentati sia i ricavi attesi sia i fondi stanziati per l’investimento rispetto ai due anni precedenti, con un occhio particolare al mercato internazionale, che presenta ritmi di crescita più alti di quello nazionale.

Il mercato ci sta dando grandi soddisfazioni: crescono produzione e consumi e il prezzo tiene, con un differenziale rispetto ai nostri competitor che non è mai stato così elevato. Significa che abbiamo intrapreso un percorso virtuoso di crescita e che il posizionamento del nostro prodotto ci ha consentito di aprire nuovi spazi di mercato e di collocare il Parmigiano Reggiano ad un prezzo remunerativo” ha affermato Nicola Bertinelli, presidente del Consorzio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.