Le proprietà nutritive dei formaggi a pasta dura

I formaggi a pasta dura sono un prodotto della filiera lattiero-casearia che moltissime persone conoscono ed amano. Per quanto riguarda le proprietà nutritive dei formaggi a pasta dura, i valori nutrizionali dimostreranno quanto questo alimento possieda un alto contenuto sia di calorie che di grassi saturi, infatti, le sue informazioni nutrizionali sono molto simili a quelle del latte.

Però, il fatto che i formaggi a pasta dura possiedano un alto contenuto di calorie e di grassi, non vuol dire necessariamente che essi siano a basso valore nutrizionale.

Qualcosa in più sul formaggio

Canestrato misto Toscanella

Inoltre, i formaggi sono:

  • Un grande alleato delle ossa perché importantissime fonti di calcio;
  • Ricchissimi di proteine che possono variare dall’8% che contiene la ricotta sino ad oltre il 30% riscontrabili nel Parmigiano Reggiano;
  • Un’importante fonte di fosforo che va a completare le azioni del calcio sul nostro apparato scheletrico;
  • Molto importanti per la resa muscolare, in quanto fonte di potassio;
  • Una grande riserva di zinco, il quale, è necessario per il funzionamento di più di settanta enzimi;
  • Fonti di vitamina A;
  • Fonti di vitamina B.

In base ai dati dell’Istituto Superiore di Nutrizione, i suddetti prodotti lattiero-caseari che vengono commercializzati in Europa occidentale arrivano a fornire fra il 20% ed il 50% di proteine totali, ben il 60% di calcio, rispettivamente il 30% ed il 50% di vitamine del gruppo A e B.

Quindi, possiamo dire che per una dieta sana ed equilibrata, i formaggi sono un alimento importante, se non fondamentale. Essi, sono infatti alimenti di tipo lipidico-proteici i quali consentono di bilanciare i nostri pasti mediante una soluzione saziante.

Valori nutrizionali del Parmigiano reggiano

Il Parmigiano Reggiano, come sappiamo, è un formaggio a pasta dura con una lunga stagionatura.
Questo tipo di formaggio, molto amato nel nostro Paese, contiene soltanto il 30% di acqua e fino al 70% di importanti sostanze nutritive. Questo è il motivo per il quale viene classificato come un formaggio estremamente ricco di proteine, di vitamine e di minerali. Inoltre, è buonissimo, nonché altamente digeribile e assolutamente naturale tanto che il Parmigiano Reggiano non perde nemmeno un’occasione per eccellere fra i formaggi a pasta dura.

Per quanto riguarda le caratteristiche nutrizionali possiamo dire che 100 grammi di parmigiano Reggiano contengono 32.4 grammi di proteine, 29.7 grammi di grassi ed altre sostanze per un totale di 402 Kcal.

Il Parmigiano Reggiano è un prodotto che contiene degli aminoacidi essenziali di natura facilmente assimilabile che sono prodotti da alcuni enzimi che vanno a modificare la caseina durante tutta la stagionatura del formaggio.
Il Parmigiano Reggiano, inoltre, è un alimento che è naturalmente privo di lattosio che si annulla grazie al suo processo produttivo tipico e, infine, contiene il galattosio in una quantità inferiore a 0,01grammi su 100.

Una curiosità vuole che, per ottenere un solo chilo di Parmigiano Reggiano servano ben 14 litri di pregiato latte delle zone d’origine e una sola porzione da 25 grammi di questo formaggio apporta un altissimo contenuto di proteine che vanno a contribuire alla crescita ed al mantenimento della mostra massa muscolare. La medesima porzione apporta altresì un alto contenuto di calcio, il quale contribuisce al metabolismo energetico ed alla normale funzione muscolare; inoltre, è una fonte di fosforo, che contribuisce anch’esso al normale metabolismo energetico.

Infine, vediamo come durante la sua stagionatura, il Parmigiano Reggiano, concentra in sé una vasta complessità di aromi e di sapori straordinari che in cucina, ne fanno il re. Accompagnato solo da un bicchiere di Lambrusco oppure fatto a scaglie con dell’Aceto Balsamico o, ancora, con della frutta di stagione, il Parmigiano Reggiano, nelle sue diverse stagionature, riesce a valorizzare ogni ricetta ed è l’ingrediente ideale per una vastissima gamma di abbinamenti enogastronomici.

Non bisogna dimenticare di seguire uno stile di vita sano con una dieta equilibrata e varia senza eccederne nel consumo di alcun alimento, formaggio compreso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.