Cheeseball alla ricotta: prepariamoli insieme

Alcune persone le utilizzano come sfizioso antipasto per le cene con amici, mentre altri tendono a realizzare le cheeseball alla ricotta per sorprendere in modo originale i propri commensali per il pranzo di Natale, sempre da presentare naturalmente come antipasto particolare e prelibato. Comunque sia, queste palline di formaggio o ricotta rappresentano una pietanza veloce e gustosa da preparare ed offrire a tavola. Inoltre, come vedremo, è possibile variarne la ricetta originale in maniera molto semplice.

Difatti, le cheesaball possono essere realizzate in molteplici versioni, in base ai gusti personali o alle proprie necessità. Anche la loro preparazione risulta davvero veloce: basta prendere del formaggio spalmabile o della ricotta (ancora meglio se la ricotta mista con panna de La Pecorella) oppure caprino, a cui si aggiunge del formaggio stagionato grattugiato, come Ceddar, Fontina oppure Emmenthal. Ed a questi ingredienti poi abbinarne tanti altri per dare un tocco più personale e prelibato alla pietanza.

Nella ricetta originale, ad esempio, si trova l’aggiunta di granella di frutta secca o disidratata, come uvetta, fichi secchi o cranberries. Altri invece inseriscono delle spezie: paprika o peperoncino per dare un gusto più deciso e piccante, mentre il curry o la curcuma sono scelti per offrire profumi maggiormente esotici o, ancora, lo zenzero e la cannella forniscono un sapore particolare. Si possono aggiungere, volendo, anche le erbe aromatiche, come menta, basilico o origano.

Ingredienti e preparazione tradizionale cheeseball alla ricotta

  • Ricotta mista con panna, 300 grammi;
  • Parmigiano grattugiato, 100 grammi;
  • Pepe e granella di noci (o di pistacchi e nocciole), quanto basta;

Si mescoli la ricotta con il parmigiano grattugiato, assieme ad un pizzico di pepe e alla granella di noci. Una volta terminato, si ponga il composto nella pellicola trasparente, fornendogli la forma di una sfera, e si lasci il tutto in frigorifero a riposare per alcune ore. In seguito, si tolga la pellicola dalla sfera di formaggio e ricotta e si faccia rotolare ancora nella granella di noci (o di pistacchi o nocciole). Se il composto fosse troppo molle, si aggiunga altra granella o formaggio grattugiato. Il piatto adesso si può presentare in tavola.

Altre versioni di cheeseball alla ricotta

Per coloro che volessero variare la ricetta originale, a disposizione vi sono molteplici versioni ed ingredienti da utilizzare. Particolare è la cheeseball alla cipolla. Si deve semplicemente inserire alla ricetta appena presentata un cipollotto tritato e stufato assieme ad olio e sale in una padella. Tale ingrediente fornirà un gusto maggiormente dolce alla pietanza. In questo caso, si potrebbe bilanciare il tutto con l’uso di un formaggio stagionato dal sapore più deciso e forte oppure aggiungendo del peperoncino.

Per gli amanti, invece, di formaggi erborinati dai sapori intensi, si potrebbe realizzare una versione originale con l’uso di gorgonzola, mascarpone e formaggio spalmabile, a cui aggiungere il parmigiano grattugiato. Per ottenere un contrasto di gusti maggiormente marcato, con tali ingredienti si potrebbero combinare datteri, fichi secchi o uvetta tritati. Per fornire un tocco originale e croccante (in stile panatura), si aggiungano scaglie di mandorle.

Servire le cheeseball alla ricotta in tavola

Una volta preparato questo piatto sfizioso, è possibile presentarlo in tavola in diversi modi e in abbinamento ad altri prodotti, soprattutto in occasioni importanti, come ad esempio il Natale. Una cheeseball alla ricotta si potrebbe riporre al centro di un piatto grande, attorniata da tanti crackers, in modo che gli ospiti possano utilizzarli per prendere la loro parte di formaggio. Al posto dei crackers si potrebbe utilizzare anche dei crostini di pane, appena tostati con olio e varie erbe in una padella.Anziché crostini di pane, si possono usare anche una focaccia o una piadina, da scaldare e successivamente tagliare a listarelle. Altra possibilità è quella di porre questa sfera di formaggio su un letto di songino oppure di rucola, condendo il tutto con un po’ d’olio ed un pizzico di sale. Come abbiamo visto, sono tante le versioni e le modalità di presentazione di questa pietanza deliziosa e semplice.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.