Crostoni di pane con caciottone di pecora Pettirosso: un antipasto semplice e gustoso

Quante volte vi è capitato di avere voglia di qualcosa di sfizioso ma di non sapere cosa fare o pensate di non avere gli ingredienti giusti? A volte bastano davvero pochissimi ingredienti di qualità per creare un piatto perfetto e gustoso. 

In questo caso vi presentiamo degli interessanti crostoni di pane con caciottone di pecora Pettirosso. Un antipasto semplice ma non scontato, dai sapori tradizionale ma decisi dati dalla fantastica qualità della caciotta di pecora e dall’utilizzo del pane casereccio. Con quattro ingredienti riusciremo a tirare fuori, qualcosa di sfizioso e gustoso

Può sembrare un piatto semplice e banale, ma la sua forza sta proprio nell’utilizzo di materie prime di tantissima qualità, che possono farci fare una bellissima figura con i nostri amici. 

Affiancateli ad un bellissimo tagliere di salumi e altre sfiziosità simili e avrete l’aperitivo perfetto. Se volete inserirli in una cena, invece, potrebbero affiancare le vostre portate di carne, quasi a finire il pasto, e pulire la bocca da brasati, stufati e tutte quelle preparazioni che prevedono carni dal sapore deciso e grasse

Ingredienti per 8 Crostoni

Pettirosso
  • Caciottone di Pecora Pettirosso – La Pecorella: 100 gr
  • Panna Fresca Liquida: 30 gr.
  • Grana padano grattugiato: 10 gr.
  • Pane Casereccio: 8 fette
  • Rosmarino: q.b.
  • Pepe e sale: q.b.
  • Burro q.b.

Procedimento

Prendiamo il nostro pane casareccio di qualità e tagliamolo a fette di circa un centimetro e mezzo. Possiamo scegliere qualsiasi tipologia di pane, dal grano duro fino alle diverse tipologie di farine integrali, ma il pane dovrà rispettare alcune caratteristiche come una crosta croccante ed una mollica soffice e in grado di assorbire tutto il gusto della nostra caciotta. 

Mettiamo le 8 fette di pane casereccio su una teglia opportunamente foderata con la carta forno e spalmiamole con il burro. Dobbiamo tostarle in forno statico a circa 200° e ci vorranno circa 5 minuti.

Nel frattempo dobbiamo preparare la crema di formaggio che comporrà i nostri crostoni. Prendiamo il caciottone di Pecora Pettirosso della Pecorella e tagliamolo a cubetti di massimo 1 cm. 

Versiamo i cubetti di caciottone nel bicchiere del nostro mixer insieme al Grana Padano grattugiato e la panna liquida. Inserite anche il rosmarino tritato al coltello e frullate tutto fino ad ottenere un composto omogeneo. Assaggiatelo e aggiustate con sale e pepe. 

Prendete le fette di pane, che saranno ormai tostate e spalmate con un coltello la crema di formaggio creata.

Ora infornate di nuovo le fette spalmate con il forno a circa 180° e lasciate cuocere per 10 minuti. 

 Quando i crostoni saranno pronti potete guarnire con altro rosmarino o anche con dell’erba cipollina. 

Potete servire questi crostoni sia appena sfornati che freddi accompagnandoli con un classico vino da aperitivo come Gewurztraminer o Chardonnay o simili. 

I formaggi di pecora

Sui formaggi di pecora sono ancora poco diffusi, sia a causa della produzione non grandissima e anche per tante leggende e idee sbagliate su questa fantastica tipologia di prodotto caseario

Il latte di pecora ha alcune caratteristiche molto interessanti, come il gusto deciso e aromatico perfetto per la produzione di formaggi. 

Inoltre i formaggi di pecora, essendo spesso stagionati, hanno basso contenuto di lattosio e possono essere l ‘ideale per persone intolleranti o sensibili a questo nutriente. 

Il caciottone di pecora utilizzato in questa ricetta è un prodotto La Pecorella a pasta compatta dal colore giallo paglierino con sporadiche occhiature (le famose bolle d’aria presenti ad esempio nell’emmental). 

Prodotto con latte di pecora pastorizzato, presenta una stagionatura di circa 60 giorni, classificandosi come un formaggio a pasta semidura. Va conservato in frigo o comunque ad una temperatura compresa tra 1° e 8°. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.