Pane con formaggio e cipolle: una delle varianti nel mondo

Il pane rappresenta uno degli alimenti principali nella dieta comune ed è anche una delle fonti di carboidrati più diffuse al mondo, in ogni sua versione. Ne esistono un’infinità, infatti, che sono diverse fra loro per qualità, ingredienti e preparazione. In genere, il pane si fa con la farina di frumento ma, come abbiamo detto ci sono mille versioni differenti.

Il pane è tra gli alimenti più antichi che vengono prodotti dall’uomo, basandosi sulla lievitazione di forme realizzate mediante un impasto di acqua e farina di cereali, poi cotto nel forno.

Le sue origini si sono perse nella notte dei tempi e risalgono ai primi usi degli utensili e a quando l’uomo capì che poteva ridurre i semi infarina e che si aggiungeva dell’acqua poteva porre sul fuoco impasto che aveva ottenuto preparando così il primo pane azzimo, quindi non lievitato. questo tipo di pane esiste ancora ai nostri giorni e oggi come allora consente una maggiore conservazione di questo prodotto.

All’epoca il pane era molto consumato in Asia e nella cultura semitica; fu solo dall’incontro con la cultura egiziana che si comprese il concetto di lievitazione; poi la cultura ellenistica lo divulgò nel mondo romano. Così, in tutto il mondo, si diffuse l’arte della panificazione che era basata suoi i cereali che si coltivavano in quel determinato luogo e sulle condizioni climatiche della regione. Per questo motivo, nel Mediterraneo si usava maggiormente il frumento mentre nel nord dell’Europa, Le farine più utilizzate erano l’avena, il miglio e la segale; infine, nel nuovo mondo era diffuso il pane di mais.

Attraverso la cultura araba, questo prodotto è arrivato anche in Africa dov’è il pane torna essere azzimo ma le farine sono ancora più differenti: kamut, sesamo e tef, per la maggiore.  

Vediamo ancora come la storia sia differente in Giappone, Cina ed India: qui l’elemento più utilizzato non è il pane ma il riso. si diffondono comunque alcune forme di pane come il naan, il chapati o il pane tibetano.

Ai nostri giorni, il pane ha mantenuto le antiche tradizioni ma gli ingredienti sono diversi: carbone vegetale, crusca, semi di finocchio fino al tanto amato pane con le olive. Vi sono poi diversi metodi di cottura oltre al tradizionale forno che spaziano dalla piastra, si no al vapore o alla frittura.

Vi sono poi pani salati e pani senza sale o anche pani dolci con burro e uvetta.

Per dare un’idea di tutti i pani che esistono al mondo, oggi vediamo il pane con formaggio e cipolle che viene realizzato nel Regno Unito e che costituisce un pasto quasi completo tanto che si può mangiare sia da solo o come accompagnamento alle verdure o, se tostato, con zuppe semplici. Scopriamo come preparare il pane con formaggio e cipolle.

Ingredienti per il pane con formaggio e cipolle

Canestrato misto Toscanella

Per preparare il pane con formaggio cipolle della nostra ricetta vi serviranno alcuni ingredienti, quali:

  • 1 cipolla bianca tagliata molto finemente;
  • 45 grammi di burro;
  • 450 grammi di farina di semola (o se preferite un altro tipo di farina);
  • 10 grammi di lievito di birra fresco o 6 grammi di lievito secco;
  • 1 cucchiaino di senape in polvere;
  • 200 grammi di formaggio a cubetti tipo Canestrato Misto Toscanella;
  • 300 ml di liquidi tiepidi (50% acqua e 50% latte);
  • sale e pepe q.b.

Preparazione del pane con formaggio e cipolle

Per preparare il pane con formaggio cipolle, ungete uno stampo a cassetta con dell’olio e mettetelo da parte.

Iniziate quindi a tagliare finemente la cipolla e fatela dorare in padella con una noce di burro, quindi lasciatela raffreddare completamente.

Intanto preoccupatevi di setacciare la farina ed aggiungere il lievito sciolto in una piccola quantità dei liquidi. Quando questo si sarà incorporato la farina, unite la senape, il sale ed il pepe. Fate La classica forma a fontana sulla spianatoia e iniziate ad aggiungere tutti i liquidi poco poco; impastate fino ad avere un composto omogeneo, quindi, inserite la cipolla ed i cubetti di Canestrato Misto Toscanella. Continuate a maneggiare l’impasto per circa 5 minuti o finché non risulta elastico. se non volete impastare a mano lo stesso procedimento si può realizzare con una planetaria.

Ponete l’impasto del pane con formaggio cipolle in una ciotola unta e copritelo con della pellicola per alimenti. Per la lievitazione del pane con formaggio cipolle vi consigliamo di mettere la ciotola nel forno spento ma con la luce accesa e aspettare fino a che l’impasto avrà raddoppiato il suo volume. Ci vorranno circa 2 ore.

Rovesciate, quindi, il tutto sulla spianatoia e, con delicatezza, dividetelo in 20 parti uguali realizzando delle palline. Ponetene metà nello stampo e spennellatele accuratamente con il burro fuso; quindi, disponetevi sopra le altre palline che spennellerete nuovamente con il burro. Rimettete il pane con formaggio cipolle a lievitare coperto come prime per un’oretta.

A questo punto accendete il forno alla temperatura di 190°C e infornate il vostro pane con formaggio cipolle per circa 45/50 minuti. Lasciatelo raffreddare sul una griglia e consumatelo con gli accompagnamenti che più preferite.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.