Polpette di ricotta e funghi: un piatto per tutta la famiglia

Spesso decidere cosa preparare per cena può risultare più complesso di quanto si possa pensare, soprattutto se occorre mettere d’accordo grandi e piccini ed è per questo che abbiamo scelto di proporvi le polpette di ricotta e funghi: un piatto davvero gustoso in grado di conquistare tutti.
Prima di partire subito con la ricetta vogliamo ricordarvi che, come tutte le ricette di questo tipo, anche per questa vi basterà variare un solo ingrediente per ottenere un piatto diverso e altrettanto buono: potreste, per esempio, utilizzare le melanzane al posto dei funghi (e simili).
Ingredienti:

  • 250 g di ricotta La Pecorella;
  • 1 uovo;
  • 1 mazzetto di prezzemolo;
  • Un pizzico di sale;
  • 3-4 cucchiai di formaggio grattugiato;
  • 70 g di pangrattato;
  • Olio Extra Vergine di Oliva q.b.;
  • 1 spicchio d’aglio;
  • 250 g di funghi champignon freschi;
  • 150 g di misto funghi con porcini surgelati;
  • Mezzo bicchiere di latte;
  • Farina di tipo ’00.

Procedimento:
Per iniziare mettete la ricotta in una ciotola ed unitela con l’uovo intero, il formaggio grattugiato ed il prezzemolo precedentemente tritato, a questo punto lavorate il tutto con una forchetta fino ad ottenere un composto cremoso a cui aggiungere il pane grattugiato poco alla volta senza smettere mai di mescolare.
Nonostante la ricetta dica che occorrono 70 g di pangrattato, è possibile che ce ne voglia una quantità maggiore o inferiore, tutto dipende dall’umidità ed è per questo che conviene sempre procedere ad occhio, al fine di ottenere un composto giusto per fare le polpette.
A questo punto potete procedere a formare le vostre polpette della misura che preferite, preoccupandovi di schiacciarle leggermente.
A questo punto potete preparare il sugo, per prima cosa, se lo gradite, fate soffriggere l’aglio tritato o a spicchi, una volta che l’aglio risulta dorato aggiungete i funghi tagliati a fette sottili e quelli congelati misti e fateli rosolare, aggiungete il sale e poi sfumate con mezzo bicchiere di latte.
Qualora voleste rendere il vostro condimento più cremoso potete aggiungere due cucchiai di panna, in entrambi i casi dovrete lasciare il tutto cuocere per pochi minuti a fiamma bassa.
Passate le polpette precedentemente preparate nella farina e disponetele sui funghi, lasciatele indurire un po’, mescolate il tutto e coprite lasciando cuocere il tutto per 10 minuti.
Terminato questo tempo le vostre polpette sono pronte per essere mangiate e ne sarà sicuramente valsa la pena.

Polpette di zucchine e ricotta: croccanti fuori e morbide dentro

La ricotta è un alimento buonissimo e versatile, tuttavia è importante consumarla fresca ed è per questo che abbiamo scelto di presentarvi un altro tipo di polpette in cui potrete utilizzarla, in questo caso insieme alle zucchine: il risultato è un piatto leggero e adatto anche ai vegetariani.
Ingredienti per 6 persone:

  • 200 g di ricotta La Pecorella;
  • 300 g di zucchine;
  • 1 uovo;
  • 50 g di pangrattato;
  • 50 g di parmigiano;
  • Sale q.b.

Per la preparazione:
Grattugiate, all’interno di una ciotola capiente, le zucchine da crude dopo averle lavate ed asciugate.
A questo punto aggiungete la ricotta, il parmigiano, il pangrattato, l’uovo intero, sale e pepe a vostro gusto ed amalgamate bene il tutto fino ad ottenere un composto omogeneo che vi permetta di formare le polpettine con le mani.
Una volta formate occorre passarle delicatamente sul pangrattato che ha lo scopo di renderle più compatte e croccanti dopo la cottura in padella.
Quindi ponete la padella sul fuoco con tre cucchiai di olio EVO e quando risulta sufficientemente caldo abbassate la fiamma e fate cuocere le vostre polpette su entrambi i lati per 5 minuti, nel caso in cui preferiate evitare la frittura potete infornarle spruzzandole con un po’ d’olio e di burro, in un forno preriscaldato a 200° per 20 minuti.

Le polpette di carne in vaso cottura: ecco di cosa si tratta

Spesso sentiamo parlare di metodi di cottura alternativi a quelli più classici che prevedono l’utilizzo della padella o del forno ed è proprio per questo che abbiamo scelto di presentarvi un alimento semplice come le polpette in vaso cottura.
Il vantaggio di questo tipo di cottura è che le polpette non saranno fritte ma sfrutteranno il vapore e le microonde, cuocendo nel loro fondo di cottura, risultando molto più leggere, morbide e saporite.
Gli ingredienti ed il procedimento sono quelli classici, l’unica differenza è che qui dovrete porle, man mano, all’interno dei barattoli preoccupandovi di separarle adeguatamente, condite poi ogni vasetto con un cucchiaio d’olio, uno di vino e due di acqua, pulite i bordi dei vasetti e agganciateli bene.
Programmate il microonde a 800 watt per circa sei minuti ed inserite un barattolo alla volta, una volta terminato il tempo estraetelo dal microonde senza però aprirlo: il contenuto dovrà raffreddarsi e riposare perché così continuerà a cuocere e si creerà il sottovuoto, questo per circa 15 minuti.
Come vedete non è complesso come si possa pensare e se decidete di non aprire il barattolo per mangiarle sul momento potrete conservarle in frigo per 15 giorni per via del sottovuoto: insomma, sembra un bell’affare!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.