Cheesecake: ecco quando nasce e la prima ricetta

La cheesecake è un dolce (e non solo) ormai diffusosi in tutto il mondo e per convenzione la sua origine viene considerata anglosassone, noi siamo qui oggi per smentirlo e probabilmente conoscere la verità vi stupirà.
Quello che in molti non sanno, infatti, è che la prima cheesecake di cui si ha testimonianza risale ai primi Giochi Olimpici, essa veniva infatti data agli atleti prima di gareggiare.

La passione dei greci per la “torta al formaggio” ci viene confermata anche dagli storici dell’epoca, i primi a tramandare qualche informazione su questo dolce e la sua ricetta, oltre che il suo utilizzo.
Quello che resta un mistero, però, è come questa tradizione sia stata tramandata e l’opinione più diffusa, ovviamente, è che sia stata tramandata “di genitore in figlio”, creando poi delle varianti (e tutte buonissime) sparse in tutto il mondo.
La versione attualmente più famosa, quella con il fondo croccante e la crema al formaggio, è il frutto della creatività di un produttore lattiero-caseario statunitense che, nel 1872 (quindi non proprio ieri), voleva produrre un famoso formaggio francese, fallendo miseramente da quel punto di vista ma creando una ricetta alternativa altrettanto gustosa.
Quello che più stupisce di questa ricetta è la sua versatilità, in tutto il mondo, infatti, essa viene preparata in numerosissime varianti: c’è chi rinuncia alla cottura, chi la prepara vegan, chi la predilige salata.

Cheesecake salata: ecco quella con il salmone affumicato

Il vantaggio di scegliere una cheesecake salata risiede nel fatto che risulta più facile adattarla a numerose situazioni, da un semplice pasto in famiglia, ad una festa in casa, ad un pranzo di Natale, insomma, la versatilità di cui parlavamo già prima!
Una delle ricette migliori in tal senso è quella che vede protagonista il salmone affumicato che con il suo gusto deciso riesce a deliziare i palati di tutti quanti, grandi e piccini.
La procedura dura circa 1 ora e 10 minuti ma i tempi di cottura sono inferiori, circa 40, ma non preoccupatevi, è più semplice di quello che si possa pensare!
Per prepararla vi occorrono:

  • 650 gr di crema di formaggio, come quella de La Pecorella;
  • 100 gr di salmone affumicato;
  • 50 gr di burro;
  • Foglie di salvia;
  • 40 gr di grana;
  • 3 uova;
  • 250 gr di cracker ai cereali;
  • Sale e pepe q.b.

Procedimento:

  • Foderate uno stampo di circa 20 cm con un foglio di carta da forno, tenete circa quattro cracker da parte e tritate gli altri (con il mixer se lo avete, viceversa potreste anche metterli in un foglio di carta da forno e passarvi su il mattarello) e aggiungete il grana.
    Successivamente riducete a pezzettini il salmone e tritate le foglie di salvia dopo averle lavate e asciugate con attenzione;
  • Spezzate in tre parti i cracker conservati precedentemente e rivestitevi i bordi dello stampo, sciogliete il burro e amalgamatelo per bene con le briciole e stendete il composto ottenuto sul fondo dello stampo, livellandolo e schiacciandolo bene con il dorso di un cucchiaio, prestando particolare attenzione ai bordi che avete rivestito;
  • Adesso il passo più importante, in una ciotola incorporate il formaggio, le uova, il salmone a pezzettini e la salvia tritata, condite con sale e pepe e versate nella teglia la crema di formaggio ottenuta creando uno strato omogeneo sopra la base di briciole;
  • Cuocete il tutto nel forno a 180° per 40 minuti e servitela tiepida o fredda!

Si tratta naturalmente di un procedimento adattabile a numerose altre ricette, vi basterà infatti sostituire al salmone l’alimento similare che preferite, oppure potreste aggiungervi qualcos’altro (primo fra tutti: le zucchine).

Cheesecake di ricotta: ecco come prepararla

Si tratta di un’ottima alternativa al classico formaggio che viene utilizzato, soprattutto per chi apprezza il sapore della ricotta ed anche in questo caso vi consigliamo quella de La Pecorella e cercheremo di descrivervi il più facilmente possibile la ricetta.
Per prepararla vi occorrono:

  • 200 gr di pane a cassetta;
  • 500 gr di ricotta;
  • 15 olive;
  • Timo;
  • 3 uova;
  • 3 zucchine;
  • 30 gr di pinoli;
  • 80 gr di burro;
  • Olio, sale e pepe q.b.

Procedimento:

  • Per prima cosa tostate il pane ambo i lati, frullatelo e mescolatelo con il burro fuso, compattate il composto sul fondo e sui bordi di uno stampo di circa 20 cm di diametro e mettetelo in frigo per circa mezz’ora;
  • Nel frattempo separate i tuorli dagli albumi e mescolate i primi con la ricotta, del timo tritato, le oliva a tocchetti, i pinoli, sale e pepe.
    Montate a neve gli albumi con un pizzico di sale, amalgamateli al composto e versate tutto nello stampo appena uscito dal frigo.
    Cuocete la cheesecake nel forno caldo per 50 minuti e lasciatelo raffreddare.
  • Tagliate le zucchine a nastro con un pelapatate, scottatele per pochi secondi, raffreddatele sotto l’acqua corrente, asciugatele e conditele con un cucchiaio di olio e altro timo.
  • Sfornate la cheesecake e guarnitela con le zucchine, servitelo in tavola e buon pasto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.