Torta ricotta e salame

Una prelibatezza gustosa e saporita, in cui si abbinano due ingredienti tradizionali e molto diffusi della cucina italiana, i salumi o affettati ed i latticini. La torta salata con ricotta e salame infatti unisce questi due elementi per creare qualcosa di particolarmente apprezzato sia dagli adulti che dai bambini. In effetti, sul nostro territorio è possibile trovare diversi tipi di mozzarelle, formaggi e ricotte, che si differenziano per gusto, lavorazione e stagionatura. Tutti, comunque, offrono un sapore particolare ed unico.

Lo stesso discorso lo si può fare per i salumi, di cui alcune regioni in particolare posseggono una lunga tradizione, basti pensare ad esempio all’Emilia Romagna. Due prodotti tipici italiani che si uniscono per dar vita, come dicevamo, a qualcosa di assai gustoso e versatile. Questa torta salata, infatti, può essere utilizzata sia come antipasto sostanzioso o come secondo piatto originale oppure, addirittura, come piatto unico per un pranzo o una cena. Vediamo come si può preparare.

Ingredienti e tempi per realizzarla

Caciotta mista al Peperoncino

La torta ricotta e salame risulta molto semplice da preparare e con tempi complessivi di realizzazione e cottura di un’ora al massimo. Gli ingredienti utilizzati sono per otto porzioni.

  • Ricotta, 300 grammi;
  • Salame, 70 grammi;
  • Pecorino grattugiato, 30 grammi;
  • Pasta sfoglia tonda, 1 rotolo;
  • Uovo, 1;
  • Erba cipollina, pepe nero e sale, quanto basta;

Preparazione della torta salata

Innanzitutto, per realizzare questa gustosa prelibatezza si devono versare in una ciotola la ricotta, il salame tagliato precedentemente a dadini, l’erba cipollina tagliuzzata finemente, l’uovo ed infine il pecorino grattugiato. Si deve mescolare il tutto e poi aggiungere del sale e del pepe, tenendo presente tuttavia che il salame già presenta una certa sapidità. A questo punto si può prendere uno stampo a cerniera, del diametro di una ventina di centimetri, e rivestirlo con carta da forno.

L’interno dello stampo si può ora foderare con la pasta sfoglia, di cui si dovrà bucherellare leggermente la base con la punta della forchetta, per poi versarvi il contenuto della ciotola preparato in precedenza. Successivamente, si possono girare i bordi della stessa pasta sfoglia verso l’interno del contenitore ed appianare il ripieno. Preparato il tutto, adesso se ne può completare la realizzazione con la cottura.

Lo stampo si può mettere in forno già caldo ad una temperatura di 180° per circa 40-45 minuti o almeno fino a che la pasta sfoglia non sia dorata. Una volta sfornata la torta salata, si può lasciare raffreddare per circa 10 minuti, per poi essere tolta dallo stampo. Trascorso tale tempo, si può portare in tavola per essere mangiata tiepida oppure a temperatura ambiente dai commensali.

Alcuni consigli e possibili variazioni

Come abbiamo visto, questo genere di torta salata può essere preparata in poco tempo ed anche da persone con poca esperienza in cucina e meno esperte. Inoltre, la ricetta originale può essere modificata a proprio piacimento e secondo i gusti o le esigenze personali. Infatti, al posto del salame è possibile inserire dei dadini di speck oppure di pancetta affumicata, mentre l’erba cipollina può essere sostituita da cerfoglio, maggiorana oppure timo.

Sempre per quanto riguarda il salame, poi, se ne potrebbe utilizzare qualsiasi genere. Alcuni consigliano quello di tipo ungherese, mentre altri uno a fette più grandi e maggiormente consistenti. In questo caso, così come con la ricotta, fortunatamente la scelta può essere ampia ed in base ai gusti. Da qui anche la possibilità di poter variare appunto la ricetta originale e prepararne una particolare e personalizzata.

Nel caso ne fosse rimasta, è possibile consumare questa torta anche il giorno dopo, magari portando qualche fetta anche in ufficio. Infatti, come abbiamo già accennato, essa può essere utilizzata come antipasto o direttamente come piatto unico ed in tantissime occasioni: dal picnic con i parenti fino al tradizionale aperitivo con gli amici. Questa pietanza, difatti, è molto apprezzata da tutti, sia grandi che piccini. Il suo successo deriva dal sapere abbinare il gusto intenso e particolare del salame col sapore più tenue e lieve della ricotta, in un composto completato dall’erba cipollina e dal suo aroma assai gradevole ma leggero. Un piatto davvero prelibato e veloce da realizzare e di sicuro successo in ogni occasione.   

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.