Crostata con ricotta: un dolce davvero squisito

Per coloro che volessero preparare (e gustare) un dolce squisito, ma di non difficile realizzazione e particolarmente goloso, che renda felici adulti e bambini, è possibile ricorrere ad una buona crostata di pasta frolla con crema di ricotta e deliziose gocce di cioccolato. Una combinazione di gusti e aromi per far deliziare i familiari oppure eventuali ospiti. Infatti la crostata con ricotta rappresenta un dolce non molto complicato da preparare e da gustare a merenda.

Come si vedrà, gli ingredienti usati per questa ricetta sono molto semplici, tuttavia è possibile come sempre apportare delle modifiche alla versione originale. Infatti è possibile realizzare anche una versione con copertura di marmellata. Poi, la ricotta mista con panna de La Pecorella fornisce un sapore ancora più particolare ed apprezzato.

Una prelibatezza unica da gustare da soli o, ancora meglio, in compagnia di familiari o amici. Vediamo come preparare questo dolce particolare e saporito.

Ingredienti e tempi per la preparazione

La difficoltà per preparare questa ricetta risulta media, quindi si richiede un po’ di esperienza in cucina. I tempi richiesti per realizzarla poi si aggirano attorno all’ora e quaranta minuti, quindi si deve avere un bel po’ di tempo e di pazienza a disposizione. Le dosi indicate sono per otto persone.

Per uno stampo da circa 23 centimetri:

  • Farina di tipo 00, 350 grammi;
  • Burro (freddo di frigo), 220 grammi;
  • Zucchero a velo, 140 grammi;
  • Tuorli d’uovo, 2 unità;
  • Scorza di limone, 1 unità;

Per il ripieno:

  • Ricotta La Pecorella, 500 grammi;
  • Zucchero, 175 grammi;
  • Gocce di cioccolato fondente, 40 grammi;
  • Tuorli d’uovo, 2 unità;
  • Scorza d’arancia, 1 unità;
  • Cannella in polvere, 1 pizzico;

Come realizzarla

Innanzitutto, si prenda la ricotta La Pecorella e la si lasci scolare in un colino per almeno un paio d’ore. Per quanto riguarda la pasta frolla, si versi la farina in un mixer assieme al burro freddo tagliato a piccoli pezzi e si azioni il macchinario per qualche secondo. Si versi il composto ottenuto sul piano di lavoro e vi si aggiunga lo zucchero a velo. Nel mezzo, si faccia un pò di spazio e vi si versino i tuorli d’uovo. Si grattugi la scorza di limone e si impasti fino ad avere un panetto compatto e liscio. Ottenuto questo, lo si avvolga nella pellicola trasparente e lo si lasci almeno mezz’ora in frigo.

Passiamo alla crema. Nel mixer si versino questa volta i tuorli d’uovo con lo zucchero e poi si grattugi all’interno la scorza di arancia, aggiungendo poi la cannella in polvere e la ricotta. Si frulli il tutto, fino ad avere una crema liscia, da mettere da parte per il momento. Ora si riprenda di nuovo la pasta frolla, si tolga dalla pellicola e si sbatta leggermente con un matterello per ammorbidirla, dopo di che la si divida in due parti, di cui una debba essere il doppio dell’altra. Si tiri la parte più grande tra due fogli di carta da forno.

Si otterrà così un disco di circa 3-4 millimetri di spessore, che dovrà essere sistemato all’interno di una tortiera per crostate da 23 centimetri, precedentemente imburrata ed infarinata. Si sistemi il disco nella tortiera in maniera adeguata e facendo combaciare bene il primo con la seconda. Poi, si bucherelli leggermente la base del disco con una forchetta e vi si versi la crema di ricotta, livellando questa con una spatola. 

Dopo aver cosparso la superficie con le gocce di cioccolata, si tiri la seconda porzione di pasta frolla, al fine di ottenere un disco che dovrà essere posto su tale superficie. Poi, si livelli la crostata col matterello per eliminare la parte di pasta in eccesso, facendo fuoriuscire anche l’aria presente all’interno. Infine, si fori sempre la superficie, ma con una piccola lama. A questo punto si metta in forno preriscaldato, a 175°C per circa 70 minuti in modalità statica. 

A metà cottura, si ripassi di nuovo la lama sui fori praticati in precedenza e si prosegua ancora con la cottura. Trascorso il tempo necessario, si sforni la crostata e la si lasci raffreddare bene prima di assaggiarla. 

Alcuni consigli e conservazione

La crostata di ricotta, una volta realizzata, si può conservare in frigorifero coperta con della pellicola trasparente, per almeno 2-3 giorni. Poi, per i più golosi, è possibile non solo utilizzare delle gocce di cioccolata fondente, ma anche al latte o anche del cioccolato bianco, da tritare finemente. Inoltre, si potrebbe aggiungere anche dell’uvetta da rinvenire in acqua o nel rhum, prima di inserirla nella crostata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.