Risotto a fette con cavolo cappuccio e formaggio: rivisitiamo la ricetta de La Prova del Cuoco

Caciottone misto Pettirosso

I programmi di cucina oggi sono molteplici e tutti quanti possono essere un’ottima fonte di ispirazione per la nostra cucina, per questo oggi abbiamo scelto di raccontarvi del “Risotto a fette” un piatto di per sé curioso e intrigante.
In vista delle feste cercare piatti innovativi ma allo stesso tempo accessibili sia per necessità tempistiche che per necessità economiche, oltre che potenzialmente apprezzati da tutti quanti.
Non si tratta ovviamente di una ricetta tradizionale, né di una sofisticata ma la sua bontà vi permetterà di variare e  vi divertirete sicuramente nella preparazione.
Gli ingredienti di cui si necessita sono i seguenti:

  • 300 gr di riso semi integrale;
  • 180 gr di cavolo cappuccio viola;
  • 100 gr di formaggio grattugiato;
  • 240 gr di Caciottone Misto Pettirosso La Pecorella ;
  • Un bicchiere di vino rosso;
  • Una noce di burro;
  • Una/due foglie di alloro;
  • Sale e pepe q.b.;

Per il brodo vegetale vi occorreranno:

  • Sedano;
  • Carota;
  • Cipolla;
  • Pera;
  • Una/due foglie di alloro.

Come avrete notato anche se gli ingredienti possono risultare semplici, alla fine quello che conta è il modo in cui questi vengono messi insieme a rendere il piatto unico.

Procedimento per preparare il brodo:
Per prima cosa occorre preparare il brodo che, come sapete già, è una preparazione che sta alla base della cucina italiana proprio perché versatile e semplice.
Si tratta del compagno ideale di risotti, vellutate, ma va benissimo anche come base neutra per la pasta fresca fatta in casa (al posto della semplice acqua).
Quello che rende un brodo qualsiasi un buon brodo è sicuramente la scelta degli ingredienti che devono essere freschi il più possibile, ricordando sempre (e questo caso non fa eccezione) che potete effettuare le personalizzazioni che più preferite al fine di donargli un gusto personalizzato magari con l’utilizzo di spezie o un diverso dosaggio degli ingredienti sopra citati.
Per preparare il brodo vegetale dovete per prima cosa occuparvi delle verdure: sbucciate la carota, spuntatela e tagliatela a tocchetti molto spessi; prendete il sedano, eliminate la parte finale e quella delle foglie, poi dividete ogni gambo in due o tre parti; passate alla cipolla, sbucciatela a tagliatela a metà.
Partendo proprio da quest’ultima, adagiatela in una padella antiaderente e lasciatela brasare a fuoco medio-alto per circa 4-5 minuti ricordandovi di girare le metà di tanto in tanto per evitare di bruciarla.
A questo punto versate tutti gli ingredienti in una pentola capiente, aggiungete il pepe e coprite il tutto con due litri d’acqua fredda, accendete il fuoco e portate ad ebollizione.
A fine cottura aggiungete la quantità di sale necessaria a donarvi il giusto gusto e filtrate per raccogliere le verdure ed il vostro brodo vegetale è ormai pronto, pronto per dare un gusto diverso a questo piatto innovativo!

Procedimento per preparare il piatto completo:
Per prima cosa tostate il riso brevemente in un tegame, sfumatelo con il vino e lasciate evaporare il tutto a fuoco vivace.
A questo punto bagnate con il brodo preparato precedentemente e portate a cottura, ricordandovi di mescolare di tanto in tanto aggiungendo altro brodo qualora fosse necessario.
Dopo circa cinque minuti aggiungete il cavolo cappuccio viola precedentemente tagliato e regolate di sapidità secondo le vostre consuetudini e terminate la cottura.
Lasciate riposare il risotto per qualche minuto, prima di farlo mantecare con il formaggio grattugiato e la noce di burro, ricordandovi che questo è forse il passaggio più importante perché è qui che il riso prende tutto il suo sapore.
Fatto questo trasferite il risotto in uno stampo di quelli che si utilizzano per fare i plumcake precedentemente imburrato e lasciate raffreddare il tutto.
Poco prima di servire occupatevi di tagliare il risotto a fette e disponetele all’interno di una teglia precedentemente rivestita con carta da forno, infornate e fate gratinare per circa 5 minuti a 220 gradi.
A questo punto tirate fuori la teglia al fine di poter mettere sopra ogni fetta di riso una fetta di caciottone La Pecorella che avete scelto per donare quel tocco in più al vostro piatto, spolverate con un po’ di formaggio grattugiato, rimettete il tutto in forno per altri cinque minuti al fine di far sciogliere tutto.
Una volta terminato il tempo sopra citato, il vostro piatto è pronto per essere servito sia che si tratti di un primo o di un secondo piatto, sappiate che lascerà a bocca aperta tutti quanti quando direte la ricetta a chiunque ve la chiederà.
Con questa ricetta abbiamo deciso di dimostrarvi che pochi ingredienti ma buoni che possono riuscire a dare una combinazione di gusto particolare, complice soprattutto l’utilizzo di un buon formaggio che, si sa, non può mai mancare sulle tavole degli italiani per la sua bontà e la sua capacità di unire grandi e piccini!


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.