Maccheroni, fiori di zucca e provola

La cucina italiana molte volte riesce a coniugare ingredienti che, all’apparenza, non sembrerebbero combinarsi bene e spesso i risultati sono davvero pregevoli e soprattutto gustosi. Non tutti, ad esempio, tendono ad utilizzare i fiori di zucca con la pasta e da qui preparare un piatto prelibato. Anzi, spesso i primi vengono mangiati semplicemente sotto forma di frittelle. Tuttavia, esiste una ricetta che combina tali fiori particolari con la pasta appunto: maccheroni con fiori di zucca e provola.

Quest’ultimo è un primo piatto tendenzialmente estivo, saporito e con la presenza di diversi formaggi che lo arricchiscono e forniscono un gusto particolare e molto apprezzato. Come tipologia di pasta si possono utilizzare sia i maccheroni tradizionali e sia le cosiddette mezze maniche, che rappresentano una versione un po’ più grande dei primi. Tuttavia, nulla vieta anche di usare altri generi di pasta, magari più gradita.

Ingredienti e preparazione

Questa ricetta non risulta particolarmente difficile da preparare ed i tempi che richiede sono assai ridotti, circa una mezz’ora tra cottura e presentazione in tavola per la degustazione. Le dosi indicate poi sono per quattro persone. Un ingrediente evidentemente facoltativo è il peperoncino piccante, che potrà essere eliminato nel caso ci fossero ospiti che non lo gradiscono.

  • Maccheroni, 400 grammi;
  • Fiori di zucca, 300 grammi;
  • Provola o provolone, 100 grammi;
  • Parmigiano Reggiano, 50 grammi;
  • Pecorino, 50 grammi;
  • Aglio, 1 spicchio;
  • Basilico, 5 foglie;
  • Olio Extravergine d’Oliva, 4 cucchiai;
  • Peperoncino rosso piccante, 1;
  • Sale e pepe nero, quanto basta;

Innanzitutto, si devono pulire bene i fiori di zucca e togliervi i pistilli, poi preparare una pentola d’acqua per la pasta e metterla a bollire sul fuoco. Intanto, una volta tolti anche i gambi dai fiori, si può versare dell’olio d’oliva in una padella (possibilmente in ferro) e metterla a scaldare assieme all’aglio e, eventualmente, al peperoncino. Non appena l’aglio ha preso colore, si può toglierlo dalla padella e all’interno di questa vi si possono inserire i fiori di zucca preparati in precedenza.

Questi andranno fatti saltare in maniera veloce. Nel frattempo, si può tagliare a dadini la provola (o il provolone) e poi si possono mettere da parte. Adesso, nella pentola d’acqua si possono versare i maccheroni, i quali dovranno essere tolti al dente. Una volta pronti questi e scolati, si potranno mettere nella padella assieme ai fiori di zucca ed il tutto fatto saltare nuovamente.

A questo punto vi si possono unire il basilico sminuzzato, il pecorino ed il parmigiano reggiano grattugiati e, infine, i dadini di provola, mescolando sempre bene ed in maniera uniforme. Ora non resta che far saltare sul fuoco per un’ultima volta il tutto, anche per far sciogliere la stessa provola e farla amalgamare bene agli altri ingredienti. Infine, tolta la padella dal fuoco, sulla pasta vi si può spruzzare una macinata di pepe nero. I maccheroni adesso sono pronti e si possono portare in tavola caldi per essere gustati.

Alcuni consigli e varianti rispetto alla ricetta originale

Così come in altri casi, anche con questo piatto è possibile apportare delle piccole varianti alla versione originale. Abbiamo già visto come la tipologia di pasta possa essere variata e scelta in base ai propri gusti o esigenze. Se i maccheroni o le mezze maniche non fossero graditi, si potrebbero benissimo sostituire anche eventualmente con delle penne.

L’uso del peperoncino fornisce poi al piatto un sapore molto più deciso e piccante, ideale per coloro che amano questo genere di gusto particolarmente forte. Tuttavia, può non essere apprezzato o sopportato da tutti, quindi meglio chiedere ai propri ospiti prima di utilizzarlo nella preparazione della ricetta. Per quanto riguarda invece la provola, questa, nel caso, può essere sostituita da qualche altro formaggio, magari più gradito, come ad esempio l’asiago. Infine, i fiori di zucca poi devono essere naturalmente freschi e puliti in maniera attenta e delicata. Come si può notare, la prelibatezza di questo piatto sta in pochi ma semplici ingredienti, che forniscono un sapore particolare ed unico allo stesso. La presenza dei fiori di zucca forse non sarà gradita ai bambini, se presenti, tuttavia il loro connubio con vari formaggi e la provola garantisce gusto e prelibatezza davvero originali.        

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.